Onlus punto di riferimento informativo e di supporto per pazienti affetti da malformazioni cavernose cerebrali

L’Associazione Italiana Angiomi Cavernosi (AIAC) è una onlus che si prefigge di costituire un punto di riferimento informativo e di supporto per i pazienti affetti da malformazioni cavernose cerebrali, dette anche angiomi cavernosi o cavernomi, e di promuovere il sostegno della ricerca scientifica incentrata sugli aspetti clinici, genetici, cellulari e molecolari di questa malattia.

Fondata il 24 marzo 2012 a Torino a seguito di un workshop scientifico e divulgativo sulle malformazioni cavernose cerebrali a cui hanno partecipato docenti dell’Università di Torino e di altri centri clinici e di ricerca italiani e, in qualità di ospite d’onore, il Dr. Ian Stuart, presidente della Cavernoma Alliance UK, l’AIAC si è costituita con la consulenza e il supporto della Fondazione Telethon e fa seguito alla creazione nel 2011 del portale www.ccmitalia.unito.it, primo punto di incontro per coloro che conoscono da vicino questa patologia, come pazienti o familiari.

L’AIAC opera su scala nazionale, mettendo in contatto le famiglie italiane e costruendo un dialogo continuo con ricercatori e clinici che a loro volta stanno rafforzando le relazioni attraverso il network di ricerca CCM_Italia, composto da ricercatori italiani che studiano le CCM in diversi settori disciplinari. Inoltre collabora con le principali organizzazioni internazionali nel campo, tra cui l’Angioma Alliance e la Cavernoma Alliance UK.

 

“Abbiamo trasformato un lutto familiare nell’impegno a favore della ricerca”

Set 24, 2017

La parola ad Annalisa Celeghin, presidente della Fondazione Giovanni Celeghin onlus contro i tumori cerebrali

L’associazione Uniti per Crescere aderisce a Neurochirurgia Familiare

Set 08, 2017

Roberta Zito: “Le famiglie non possono essere preparate ad affrontare la malattia. Il dialogo con i medici cambia le loro vite”

“Il deficit formativo e informativo sulla chirurgia dell’epilessia deve essere colmato”

Set 23, 2017

La parola a Rosa Cervellione, presidente della Federazione Italiana Epilessie

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comment *